D’Oria, che grande impresa al CH4!
Eliminato Bellotti al long tie break

Un altro weekend di grande tennis per i “subalpini” impegnati sui campi del CH4 di Torino e dell’ASD Roma 20 di Cambiano. Nel capoluogo, dove è in corso la seconda tappa dell’Over 55 lim. 3.1 e lim. 4.1, riflettori puntati su Roby D’Oria (3.3, Circolo della Stampa Sporting), che sta vivendo un momento di grazia: dopo aver sfiorato la finale al Nord Tennis sconfitto solo 17-15 al long tiebreak (e con cinque match point) da Ferrero che poi vincerà il torneo, domenica al CH4 ha battuto il favorito Roberto Bellotti (3.1, Sporting Lesa), testa di serie numero due, che ha incassato così la seconda sconfitta al primo turno in due Subalpini consecutivi. 64 06 10 il punteggio per D’Oria che nel prossimo turno dovrà vedersela con Stefano Motta.  Al termine di un combattutissimo derby Sporting contro Danilo Botta, il vicepresidente del prestigioso circolo torinese ha avuto la meglio in tre set per  75 57 105. Nel tabellone lim. 4.1, continua invece la marcia inarrestabile di Giacomo Ramello, già arrivato in semifinale, che punta a bissare il successo ottenuto nella prima tappa al Tescaro.

Passando invece a Cambiano, primo turno dell’Over 45 libero dedicato ai 3.4 e 3.5: il solito boom di iscrizioni che accompagna ogni tappa del Subalpino ha infatti costretto il Circolo a tagliare tutti i quarta categoria (quasi altrettanti dei giocatori inseriti in tabellone). Tra i qualificati al tabellone finale occhio ad Andrea Ginella (3.5, Astitennis) che ha lasciato appena due game nelle due partite disputate nel weekend: ha trascorsi da 3.2.  Ennesima maratona tennistica per Filippo Raiteri (3.5. Circolo della Stampoa Sporting), altro giocatore che ha sovvertito i pronostici con un 11-9 nel tiebreak finale. Ha così ottenuto il passaporto per il tabellone 3.3-3.1 che comincerà sabato prossimo.